Jack TMT

Semovente - polivalente - multifunzionale

 

 

Scavallatore semovente a trazione idrostatica con carreggiata posteriore variabile, polivalente e multifunzionale.

 

 

 

 

 

Si presta all’impiego in colture diverse e nelle differenti fasi della coltura stessa.

Semplifica le varie operazioni, riducendo lo sforzo umano, i tempi e aumentando l’omogeneità del lavoro, ottenendo una resa migliore sul prodotto, in termini di qualità e quantità.

Può montare diverse attrezzature che eseguono una varietà di operazioni.

 

 

 

 

Configurazione macchina:

Caratteristiche tecniche

Jack TMT si sviluppa su un telaio a tre ruote, con carreggiata posteriore (1) variabile in base all’interfila: da un minimo di 1,8 mt fino a  2,4 mt.

In altezza la luce disponibile (2) è 1,6 mt.

Tutti i dispositivi del Jack TMT, tra cui i motori idrostatici (3) che danno il movimento alla macchina, sono gestiti dall’impianto idraulico (3-1),  alimentato dal motore Kohler 4 cilindri raffreddato a liquido da 40 HP (4) .

La postazione di comando (5) offre all’operatore, la massima visibilità sulla zona di lavoro.

La postazione di comando è composta da:

6) Sedile ergonomico, munito di un sensore elettrico di sicurezza, che spegne il motore se l’operatore dovesse  allontanarsi dalla postazione di comando.

7) Guida idraulica (basculante per premettere la salita dell’operatore)

8) Leva avanzamento

9) Leva direzionale (avanti/indietro)     (movimentazione barra porta attrezzi e comandi servizi).

10) Leve comandi sulle applicazioni.

11) Console comandi generale

– Gruppo avviamento/spegnimento  motore

– Contagiri

– Conta ore

-Pressione olio

-Gestione impianto luci (fari ant/post, fari lavoro, indicatori direzionali)

-Freno elettrico

-Comandi erogazione barra trattamenti

 

12) Conta litri per barra trattamenti

13) Fari macchina anteriori/posteriori

 14) Fari di lavoro

 15) Tettuccio di protezione

 16) Specchietti retrovisori

 17) Meccanismo contachilometri su ruota  direzione motorizzata.

Il Jack TMT, è attrezzato di impianto idraulico/elettrico autonomo ed è fornito di:

 

18) Presa servizi alimentazione idraulica sx

19) Presa servizi alimentazione idraulica dx

20) Presa servizi alimentazione elettrica 

21) Presa elettrica 12 Volt

 

Gli innesti rapidi che collegano le applicazioni alla macchina, riportano gli stessi colori delle leve che li comandano (22).

Applicazioni disponibili

 

Applicazione per la raccolta/stoccaggio delle foglie di tabacco

 

N.B. L’applicazione può essere impostata anche per la raccolta di orticole, frutta e bulbi.

 

L’applicazione poggia su una struttura mobile (23), fornita di gambe per parcheggiarla quando l’attrezzatura non è utilizzata.

Costituita da N°3 postazioni di lavoro inferiori (24), occupati dagli operatori che provvedono alla raccolta delle foglie di tabacco direttamente dalla pianta.

Ogni postazione è costituita da un sedile per l’operatore (25) e un cesto/ascensore (26) che, una volta riempito di foglie, viene richiamato dall’operatore del piano superiore.

Applicazione per la raccolta/stoccaggio delle foglie di tabacco

 

La postazione di lavoro superiore (27) viene allestita con l’aggiunta di pedane estensibili (28) e viene occupata da diversi operatori che eseguono una serie di operazioni manuali di cernita e stoccaggio delle foglie di tabacco.

 

Per la risalita/discesa dei cesti si utilizzano degli appositi pedali (29).

 

N.B. L’operatore adibito alla postazione di comando, una volta inserita la guida automatica (30), potrà affiancarsi al personale  addetto allo stoccaggio del prodotto nella postazione di lavoro superiore.

Applicazione per la raccolta/stoccaggio delle foglie di tabacco

 

Fasi di lavoro e produttività

 

Jack TMT raccoglie fino a 60 quintali di tabacco al giorno, e lo può fare in due modi.

 

Prima soluzione impegnando N°7 operatori.

 

N°3 operatori addetti alla raccolta (31).

N°2 operatori addetti allo stoccaggio (32) e confezionamento delle foglie di tabacco (n.b. 1 è abilitato anche alla guida del mezzo).

 

Una volta riempita la macchina, l’operatore abilitato alla guida, porta il carico in azienda dove:

N°2 operatori (33) infilzano le foglie negli telaini, sistemati su un telaio utilizzato per l’essicazione in forno (34).

Seconda soluzione impegnando N°5 operatori.

 

N°3 operatori addetti alla raccolta (35).

N°2 operatori (n.b. 1 è abilitato anche alla guida del mezzo).stoccano e infilzano le foglie nei telaini, sistemati su un telaio (36) posizionato direttamente sulla Jack TMT.

 

Una volta riempita la macchina, l’operatore abilitato alla guida, porta il carico in azienda dove il telaio porta telaini viene scaricato dalla Combinet per essere infornato (38).

Applicazione Barra trattamenti

 

Attrezzatura elettroidraulica costituita da due componenti distinti:

 

39) Atomizzatore 

 

40) Barra Trattamenti

 

Poggia su una struttura mobile (41), fornita di ruote pivotanti regolabili in altezza per lo sgancio del gruppo e per parcheggiarla quando l’attrezzatura non è utilizzata.

Una volta fissata l’attrezzatura alla macchina, le ruote pivotanti vengono rimosse.

Applicazione Barra trattamenti

Atomizzatore

 

Sistema elettro/idraulico per la nebulizzazione dei prodotti da trattamento.

Monta un impianto proprio che funziona collegandosi all’impianto elettro/idraulico della macchina.

 

Costituito da:

41) Cisterna.

42) Serbatoio lava impianto/mani.

43) Indicatore livello prodotto.

44-45) Impianto idraulico/elettrico

Applicazione Barra trattamenti

Barra trattamenti

 

Supporta il sistema di distribuzione del prodotto.

 

Costituito da:

46) Struttura metallica verniciata/zincata a tubolari fissi e mobili, con montanti idraulici per alzata barra da 1,8 mt.

47) N°20 getti spruzza prodotto del tipo TRIJET, comprensivi di anti goccia.

Su ognuna delle 8 file ( con distanza variabile da 0,8 a 1mt ), sono disposti 3 getti.

 

Idraulicamente possiamo:

48) Variare l’altezza di lavoro (1,8 mt).

49) Ripiegare i bracci esterni per  l’ingombro durante il trasporto.

 

N.B. tutte le operazioni sono gestite dalla postazione di comando.

Applicazione Diserbo localizzato

Attrezzatura elettro idraulica costituita da due componenti distinti:

 

50) Atomizzatore 

 

51) Barra diserbo localizzato

 

Poggia su una struttura mobile (52), fornita di ruote pivotanti regolabili in altezza per lo sgancio del gruppo e per parcheggiarla quando l’attrezzatura non è utilizzata.

Una volta fissata l’attrezzatura alla macchina, le ruote pivotanti vengono rimosse.

Applicazione Diserbo localizzato

Atomizzatore

 

Sistema elettro/idraulico per la nebulizzazione dei prodotti da trattamento.

Monta un impianto proprio che funziona collegandosi all’impianto elettro/idraulico della macchina.

 

Costituito da:

53) Cisterna.

54) Serbatoio lava impianto.

55) Serbatoio lavamani.

56) Indicatore livello prodotto.

57) Impianto idraulico/elettrico

Applicazione Diserbo localizzato

Barra diserbo localizzato

 

Supporta il sistema di distribuzione del prodotto.

 

Costituito da:

58) Struttura metallica zincata a tubolari fissi e mobili, con montanti idraulici per alzata barra da 1,8 mt.

59) Elemento per il diserbo localizzato, formato da un parallelogrammo a molle,

dove è ancorato l’accessorio localizzatore, costituito da  un plafon dove sono disposti due getti del tipo TRIJET comprensivi di anti goccia (60).

I getti erogano il prodotto in una precisa area delimitata, grazie ad una spazzola

perimetrale di setole di nylon, che prende la forma del plafon.

Quando non viene utilizzato, 2 ruote di appoggio snodate permettono il parcheggio del singolo elemento.

 

N.B. L’lelemento per il diserbo localizzato viene costruito nelle dimensioni utili di lavoro (61)

 

Idraulicamente possiamo:

62) Variare l’altezza di lavoro (1,8 mt)

63) Ripiegare i bracci esterni per  l’ingombro durante il trasporto.

 

N.B. tutte le operazioni sono gestite dalla postazione di comando.

Applicazione trattamenti Promalin

 

Attrezzatura elettro idraulica costituita da due componenti distinti:

 

64) Atomizzatore 

 

65) Gruppo Transporter allestito con lance spruzza prodotto

 

Poggia su una struttura mobile (66), fornita di ruote pivotanti regolabili in altezza per lo sgancio del gruppo e per parcheggiarla quando l’attrezzatura non è utilizzata.

Una volta fissata l’attrezzatura alla macchina, le ruote pivotanti vengono rimosse.

 

N.B. Durante gl spostamenti (67), i bracci esterni si richiudono idraulicamente.

Applicazione trattamenti Promalin

Atomizzatore 

 

Sistema elettro/idraulico per la propagazione del Promalin

Monta un impianto proprio che funziona collegandosi all’impianto elettro/idraulico della macchina.

 

Costituito da:

68) Cisterna prodotto da 300-400 lt

69) Impianto idraulico/elettrico con pompa

da 100 lt per copertura dosaggio di 8 lance.

70) Innesti rapidi all’impianto della macchina

71) Tanica lavamani.

 

Gruppo Transporter allestito con lance spruzza prodotto.

 

E’ una struttura di tipo Transporter (72),  staffata meccanicamente alla macchina, costituita da traversi fissi e basculanti che montano 8 calate porta lance spruzza prodotto (73).

 

Gli operatori eseguono i trattamenti utilizzando le apposite lance.

 

N.B. il dosaggio del prodotto viene effettuato dall’operatore sulla postazione di comando.

Applicazione per Trapianto meccanico

 

Possiamo allestire la macchina con un applicazione dedicata al trapianto meccanico per orticole, bulbi, porta innesti.

Applicazione sarchiatura

 È un’ attrezzatura meccanica, dedicate alla sarchiatura di precisione.

Nella fattispecie l’applicazione Rotoblizz (74), che agisce  direttamente sulla fila  di   trapianto  senza   arrecare  danno all’apparato  radicale  e fogliare, sradicando le infestanti e riducendo così le necessità di diserbanti chimici.

Disposizione applicazione:

 75) Applicazione Rotoblizz

Utilizza uno o più Elementi singoli, per una o più file. Flessibile, completamente regolabile con una sola chiave di registro.

L’Elemento singolo è formato da:

76) Parallelogrammo con molle a carico variabile prefissato (A), con regolazione a mezzo maniglione.

Parallelogrammo con molle a carico variabile libero (B), con regolazione a manovella.

77) Struttura porta elementi, supporta l’allestimento base e gli optional.

78) Kit vomerino con zappette di dimensioni variabili.

79) Rincalzatore

Applicazione spandi concime

Impianto che permette di somministrare il concime fertilizzante.

Può lavorare da solo o in combinata con l’applicazione Rotoblizz.

Applicazione baulatura e preparazione del terreno

Impianto studiato per preparare al meglio il terreno prima del trapianto

Dati tecnici

A) Semovente senza applicazioni

(H) max   3.400,0 mm

(L) max  2.470,0 mm

(P) max 3.500,0 mm

Massa semovente 17.000,0 Kg

 

B) Semovente con raccoglitore tabacco

 (H1) max 3.400,0 mm

(L1) max 3.250,0 mm

(P1) max 5.260,0 mm

Massa Raccoglitore Tabacco 600,0 Kg

C) Semovente con atomizzatore x diserbo

 (H2) max  4.100,0 mm

(L2) max 7.400,0 mm

(P2) max  4.000,0 mm

Massa Atomizzatore x diserbo 400,0 Kg

 

 D) Semovente con atomizzatore x Promaline

 (H3) max  4.100,0 mm

(L3) max 7.400,0 mm

(P3) max 4.000,0 mm

Massa Atomizzatore Promaline: 400,0 Kg

Capacità serbatoio olio idraulico 80 lt

Capacità serbatoio carburante 29 lt

Batteria  12 V / 100 A

Velocità massima 20 Km/h

Pendenza massima superabile sia in salita che in discesa 25%

Inclinazione massima laterale, in condizioni di masse equamente distribuite 5%

Optional macchina:

Video macchina e lavorazioni: